Hu-hibab, 2017

Porcellana modellazione a mano, materiale organico
misure diverse da cm. 20/40
ph Danilo Rigon

Impronte Vegetali, arte ceramica contemporanea
Cattedrale Ex Macello, Padova 2018

La fragilità del residuo organico, e della natura, si ritrova fissata nella “porcellana organica” dell’Hu-hibab, (nome arabo del Baobab, “frutto dai molteplici semi”), in forma di colonne sacre che nelle installazioni si ripetono a creare uno spazio iniziatico.